Sono Maurizio e parto per l'Australia



Vota o condividi questo articolo

share su Facebook vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita segnala su Technotizie vota su Fai Informazione Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar
Ragazzi ci siamo, il primo passo è compiuto; biglietti acquistati!

Mi chiamo Maurizio e dopo lunghi ci vado ... non ci vado ... ora ho finalmente deciso, il 16 febbraio ci vado per forza!

PERCHÉ HO DECISO DI PARTIRE E DOVE VADO?

Meta prefissata: Australia!
Con la crisi che assale l'Europa andarmene era una cosa che volevo fare da parecchio tempo solo che forse non avevo trovato ancora il coraggio, finché con altri amici abbiamo deciso che era arrivato il momento giusto per fare il grande passo.

L'Australia oramai è una tra le mete che più viene considerata per ripartire da zero.

Ma non è solo una questione di crisi ma anche una crescita personale, allargare i propri orizzonti verso una cultura che si discosta da quella tipica europea.


QUANDO PARTO E COSA INTENDO FARE?

Mancano ancora sette mesi e conto il passare dei giorni per vedere un sogno diventare realtà.

io sono giovanissimo, ho solo 20 anni e sto mettendo tutto quello che ho in gioco per affrontare una nuova vita in un altro paese e questo blog spero possa essere d'aiuto a tutti quelli che pensano di non potercela fare a mollare tutto...

La mia intenzione è quella di continuare il mio percorso universitario in Australia con la speranza che un giorno il famoso pezzo di carta mi possa realmente servire.

Questi articoletti vi mostreranno la mia Australia e man mano che compirò un passo che mi avvicina sempre più alla terra dei canguri vi renderò partecipi.

Quindi presto notizie sul visto a tutti ...

Stay Tuned :)
9 Responses
  1. cinematik events & productions Says:

    ciao nella barriera corallina più grande del mondo ci sarà un posto dove poter impiantare un diving center o rilevarne uno....hai info in meirto? mi puoi aiutare? grazie

  2. marco Trotta Says:

    ciao, guarda che io sappia no...o almeno no cosi facilmente perché ultimamente l'Australia sta cercando di far entrare meno persone possibile in modo da mantenere un equilibrio perfetto tra la gente del posto e il paese; infatti per entrare come turista ti basta prendere un biglietto aereo con già in mano il volo di andata e ritorno (obbligatorio) per stare un massimo di 3 mesi; mentre nel caso tu voglia andare li per studiare e lavorare un massimo di 40 ore settimanali hai la possibilità di richiedere un VISTO STUDENT (il quale è rinnovabile di anno in anno, perché basta pagare la quota di iscrizione all'università); in alternativa per andare in Australia è possible richiedere anche altri visti, come ad esempio:

    il visto business
    il visto permanente
    il WHV - Working Visa Holidays Australians

    con quest'ultimo hai la possibilità di rimanere in Australia per ben 1 anno e poi lavorare nelle farm per un massimo di 3 mesi, in modo da richiederne l'aggiornamento; il quale ti permetterà di rimanere li per un altro anno, quindi per un totale di 2 anni (in questo periodo potrai cercare e richiedere un sponsor che ti consente di avere poi la cittadinanza e magari in un futuro aprire il tuo centro diving o rilevarne uno già avviato)

    Per quanto riguarda invece il visto business è molto importante per chi ha un determinato patrimonio da investire; il quale ti consente in molti casi di richiedere la cittadinanza o in visto permanente fin da subito e in questo caso aprire anche un centro diving.

    Ascolta in questi giorni cercheremo di offrire tutte le indicazione possibili sui vari visti esistenti e su ciò che riguarda l'Australia. quindi ti consiglio di seguirci in modo da rimanere sempre aggiornato...

    Per quanto riguarda i centri diving dove intendi te, riguarda sicuramente il Queensland, ma devi stare attento per lo stato Australiano impone moltissimi blocchi. cmq nel caso abbiamo aggiornamenti cercheremo di informarti subito ^_^

  3. slasch16bannato Says:

    Mio figlio va in Inghilterra, speriamo in bene per tutti voi.

  4. Masknero Says:

    Caro Maurizio in bocca al lupo,bravo fai bene a vent anni hai tutte le carte in regola per affrontare nuove sfide e dar luogo alla tua massima ambizione. Avrai sempre comunque tempo un gg se cambiassi ideadi tornare indietro ma con alle spalle una grande esperienza.

  5. giuliosid Says:

    Bravo! Complimenti per la tua scelta, ci vuole coraggio. Avessi dei figli, li spronerei in tutti i modi a lasciare sto paese. Mi pento di non averlo fatto io, ma forse sono ancora in tempo. Auguri sinceri, anche se non ci conosciamo.

  6. HomingPigeon1 Says:

    Ottima scelta. Paese civile, anzi civilissimo. Terra bellissima. Leggi che funzionano, e gente che le rispetta (talvolta a denti stretti, ma con le regole non si scherza - chi sbaglia paga.)

    Auguri per il tuo percorso. Ho sempre detto che se un giorno avessi dovuto scegliere una nuova terra dove ricominciare, nel mondo ce n'erano due in testa alla mia personale classifica: prima l'Australia, secondo il Brasile (ma solo perchè ragionevolmente più pericoloso dell'Australia per viverci, se no sarebbe stato il numero uno).

    Buon viaggio, e facci sapere dove ti stabilisci.

  7. Anonimo Says:

    Ciao, io sono nato in Australia da genitori italiani. Sono tornato in Italia da tanti anni per motivi di salute di mio padre, altrimenti saremmo rimasti lì di sicuro. Ho ancora diversi parenti in Australia che da tempo sono ben piazzati col loro lavoro, e ben rimunerati, tanto che alcuni cugini che mi sono venuti a trovare qui in Italia non conoscono la parola "precario" visto che le cose in Australia funzionano decisamente meglio. Ho 2 zii che sono tornati dopo 40 anni di lavoro in Australia e ancora stanno rimpiangendo di non essere rimasti lì, con le pensioni da fame che ci sono qua e i prezzi che sono alle stelle, senza contare le enormi ingiustizie che ci sono...loro, i miei zii, possono raccontare bene la differenza.
    Senza voler illudere nessuno, i problemi anche lì ci sono ma è diecimila volte meglio lì, auguri!

  8. Claudio Says:

    E davvero fantastico!!!! Avete coraggio da vendere....vi seguirò in questa vostra avventura e chissà magari un giro ne faro' anche io parte (non con voi logicamente) ma intendo in Australia, magari poi come un futuro cittadino. Vi ringrazio per il coraggio che trasmettete alla gente e anche della vostra forza e determinazione nell'affrontare la vita e le cose.... Buona fortuna a tutti e voi e spero di esserci anche io un giorno. Ciao

  9. Gaietta Says:

    Rispondo io perchè Mauri è un pigrone!!!
    Per prima cosa ringrazio tutti quelli che ci sostengono e anche chi ha scritto un commento di incoraggiamento; è bello sapere che le persone ci capiscono e ci seguiranno per scoprire cosa combineremo oltreoceano!!

    @ anonimo: Hai una fortuna in mano e sei ancora qua??Auguri a tuo padre per una pronta guarigione, ma appena starà meglio non tergiversare e parti immediatamente!! Lo so che lasciare i genitori è difficile, soprattutto se hai un buon rapporto, ma la vita è la tua e non rimanere qui a forza, rischi un domani di doverti pentire e di rimpiangere tutto!!

Posta un commento

abcs